Lo sappiamo ormai, dobbiamo restare a casa. Dopo aver pulito ogni centimetro di casa, aver aggiornato i social ed essersi messi in lista di attesa per portare fuori il cane del vicino, finalmente possiamo leggere in santa pace. Non c’è altro da fare, nessun impegno, aperitivo o cena tra amici dell’ultimo momento.

Purtroppo però la quarantena è arrivata improvvisamente e non c’è stato per la maggior parte di noi il tempo di passare dalla libreria, luogo giudicato di non prima necessità.

Per fortuna la tecnologia ci viene incontro e, come ci siamo digitalizzati noi fra telelavoro e programmi streaming, si è digitalizzato anche il mondo del fumetto. Sono infatti diverse le iniziative create per chi ha tanto tempo e tanta voglia di leggere fumetti al tempo del COVID-19.
Per questo motivo vi lasciamo dei link da scartabellare alla ricerca dell’albo perfetto per voi, quello che magari già volevate leggere e quello che invece non conoscevate ma che vi incuriosisce già dal titolo.

  • Coconino ha creato l’iniziativa #unaquarantenadifumetti e qui si possono leggere oggi i titoli Sniff e Hic. Attenzione però: i volumi sono disponibili solo per 24 ore e poi vengono sostituiti da nuovi libri. La domenica verrà proposta una gita virtuale per i musei attraverso la messa a disposizione di tre volumi della collana Fumetti nei musei e sui social si troveranno i video della serie Autori a casa loro con disegni in diretta e spazi di condivisione live.
  • Nicola Pesce editore ha messo online diversi titoli gratis che potete trovare qui Inoltre da questo articolo potete scaricare The black cat di Nino Cammarata.
  • Fumettologica ha messo in un unico link gli indirizzi delle storie che negli anni ha messo a disposizione dei lettori, ora sarà più facile recuperarle.
  • Sulla pagina Facebook di Zerocalcare potete trovare l’episodio delle cronache della quarantena Rebibbia quarantine. Molto probabilmente, se l’autore ne avrà voglia, diventerà una serie animata.
  • Quasi ogni giorno sulla pagina Facebook di Leo Ortolani trovate le sue strisce, che strisce non sono perché si leggerebbero male su uno schermo, ma insomma, col suo segno Leo riesce a far ridere anche del coronavirus.
  • Shockdom ha reso disponibile fino al 3 aprile alcuni volumi gratis, tra cui Guida galattica per dogsitter, attraverso l’app Yep Comics!
  • Sul profilo Issuu di ReNoir trovate decine di libri messi a disposizione dalla casa editrice.
  • Su Wilder trovate alcune serie come Vivi e vegeta, un thriller vegetariano e molte altre storie da leggere d’un fiato e gratis.
  • Sull’app DC Comics trovate qualche albo gratuito e ovviamente il catalogo DC, purtroppo è tutto in inglese ma ne vale comunque la pena.
  • Astromica offre diversi fumetti gratis, basta disattivare l’adblock o attivare un abbonamento una tantum del costo di 20 € (19,99).
  • Per chi si è già registrato, esiste il portale delle biblioteche mlol dal quale poter accedere alla lettura dei fumetti in versione digitale.
  • Anche su Comixology, la sezione dedicata ai fumetti di Amazon, è possibile trovare degli albi gratuiti, anche se lo spazio web resta principalmente uno store virtuale.
  • Per finire, save the date per la prima mostra virtuale sul fumetto Corona(vs)Comics prevista per il 25-28 marzo dalle 10 alle 20 e organizzata da It Comics insieme a molte altre case editrici. Ci saranno dirette via Twitch degli autori, la mostra sul fumetto e la proiezione del docuweb Comics Contagion che presenta come i fumetti hanno raccontato virus e pandemie dagli anni Trenta ad oggi.

Dopo questa valanga di possibilità, vi lasciamo con l’augurio di tornare presto a lamentarvi di non avere tempo. Nel frattempo, #restiamoacasa.